stai leggendo...
Leo Zagami, Rivelazioni, Società Segrete

Top Secret 2 – Intervista Radio a Leo Zagami – Parte 2

LEO ZAGAMI su INVESTIGATIVE JOURNAL – SOCIETA’ SEGRETE E VATICANO

 

LZ- Leo Zagami
GZ- Greg Szymanski

5050_10GZ– Bene, siamo di nuovo in onda, con l’Investigative Journal, sono il vostro conduttore, Greg Szymanski, e state ascoltando le seconda ora di trasmissione dell’Investigative Journal di martedì 20 Novembre 2007. Il mio ospite di oggi è Leo Zagami, un ex-insider, vicinissimo al NWO controllato dal Vaticano. Egli ha conosciuto tutti i principali personaggi all’interno di queste logge, quali la Loggia di Montecarlo della P2, oltre a logge presenti in altri luoghi, in tutta la penisola italiana, e in Europa, e sta tentando di fornire informazioni agli Americani a proposito della maniera in cui questo complesso sistema opera. Quando hai cominciato a fornire informazioni, Leo, una volta che ho avuto la possibilità di ascoltarti, mi sono detto: ‘Però, hanno messo su davvero una gran bel sistemino!’. Cosa ne pensi?

LZ– Allora, certamente loro hanno il controllo assoluto su qualunque ambito abbia a che fare con i media, hanno quindi progressivamente acquisito il controllo delle menti delle persone tramite questa continua guerra di propaganda, che ci sta progressivamente rendendo dei dementi assoluti, mentre siamo lì a perdere tempo, ascoltando reti quali la CNN o la Fox, e compagnia cantando, ovvero il lavaggio del cervello, del lavaggio del cervello, del lavaggio del cervello. Insomma, oggigiorno nessuno parla più dell’omicidio Calvi, anche perchè l’omicidio Calvi è stato di certo una fase fondamentale nella storia recente del Vaticano, credo di poter dire, e c’è stato un occultamento di dimensioni enormi della verità, a partire da allora, che è stato realizzato in ogni maniera possibile, per far sì che non venisse reso noto il coinvolgimento diretto del Vaticano. Posso tranquillamente riferirti che, per quanto so dalla mia esperienza diretta, Licio Gelli è sempre stato un personaggio molto ben retribuito per portare avanti il suo lavoro. Guadagnava, e credo che ancora guadagni, a proposito, una cifra intorno ai 10 milioni di dollari al mese per portare avanti il suo lavoro, in qualità di Maestro Venerabile della Loggia P2, e per interpretare il ruolo di agente doppio, tanto per la CIA quanto per il KGB, lavorando contemporaneamente, nel proprio tempo libero, per il Vaticano. E’ questa la maniera in cui questi personaggi si guadagnano da vivere, insomma, grazie a questa serie infinita di intrighi che elaborano ogni giorno, e grazie all’infinita serie di modalità che hanno sviluppato per fare soldi sfruttando la propria posizione, anche perchè tutti quelli che vengono insediati in quel genere di posizioni, grazie alla benedizione del Vaticano, sanno che alla fine nessuno sarà in grado di toccarli. Cosa è accaduto a Licio Gelli dopo che Roberto Calvi è stato ucciso? Nulla! Hanno provato ad arrestarlo. In effetti, lo avrebbero arrestato in Svizzera, a quanto pare, ma le autorità svizzere in realtà non l’hanno mai effettivamente arrestato, lo hanno semplicemente tenuto lì, e successivamente, quando egli ha voluto far ritorno in Italia, ha potuto far ritorno in Italia ogni volta che gli garbasse, grazie ad un permesso speciale garantitogli dalla Svizzera.

vaticano_spaNessuno poteva toccarlo. Stiamo parlando, naturalmente, della Svizzera, siamo costretti nuovamente a parlare della Svizzera, anche perchè il ‘Caso Calvi’ coinvolgeva numerose banche internazionali, che operavano a stretto contatto con Marcinkus, Gelli, Ezio Giunchiglia, e il resto della combriccola. Ed ancora ai nostri giorni, questi ultimi personaggi stanno continuando a lavorare ai più elevati livelli di questo sistema. Personaggi come Giunchiglia stanno lavorando direttamente per figure quali Rockefeller, lavorano per conto di quest’ultimo, e lavorano inoltre per conto del Vaticano. Sono impegnatissimi nell’elaborazione della vasta serie di operazione in cui sono impegnati questi ‘soldati di Cristo’ del NWO, perchè è esattamente quello che credono di essere, mentre in realtà sono semplicemente un branco di criminali alle prese con ogni genere di operazioni illecite e criminali. La CIA e il Vaticano hanno fatto partire, appena dopo la guerra, l’Operazione Paperclip, i nazisti avevano a disposizione una grande quantità di informazioni di intelligence riguardanti i sovietici, tali informazioni furono passate, ovviamente, agli Stati Uniti, naturalmente grazie ai Cavalieri di Malta, che erano coinvolti in ogni singolo accordo che fu realizzato nell’ambito della comunità di intelligence in quella fase, ed erano inoltre loro a gestire tutto ciò che filtrava a vantaggio di una parte, o dell’altra, nel corso dell’intera Guerra Fredda. Insomma, si è trattato davvero di un grande inganno, di un gioco che ha tenuto il mondo sotto scacco per un lungo periodo di tempo, e, nel frattempo, mentre tutti erano estremamente spaventati, i ‘soliti sospetti’ erano impegnatissimi a fare quanti più soldi possibile, divertendosi moltissimo giocando al ‘solito gioco’, e, allo stesso tempo, erano impegnati a controllare le popolazioni tramite le loro operazioni, le loro operazioni su vasta scala, operazioni di ‘mind control’, che, come ho detto, vengono realizzate quotidianamente grazie alle operazioni PSYOPS costantemente presenti sulla CNN, sulla Fox, ovunque, qualunque sia la Tv, la radio, su qualunque media vada per la maggiore, ed oggi anche nei media ‘alternativi’, che sono stati infiltrati da personaggi che stanno in realtà lavorando per il nemico in vista dell’implementazione del NWO. Recentemente ho lavorato per portare allo scoperto un personaggio, si tratta di questioni rivelate anche da Henry Mancow, un personaggio di nome Benjamin Fulford. Mi sorgeva davvero spontanea una domanda, ma chi è questo personaggio che se ne viene fuori con questa storia allucinante a proposito delle società segrete cinesi che intendono eliminare membri degli Illuminati e tutto il resto? Questa guerra terribile da condurre contro Rockefeller, o contro i Rothschild. Questo personaggio, Benjamin Fulford, in realtà, è stato istruito dai Gesuiti, e non si tratta solo questo, ma era precedentemente un corrispondente della Forbes Magazine…. (cade il contatto telefonico)

GZ– Sei ancora lì? Credo che abbiamo perso il contatto con Leo, cercheremo di far sì che possa tornare in linea, state ascoltando l’Investigative Journal. Per qualche strana ragione, quando c’è Leo in onda, la linea tende sempre a cadere — fatemi sapere presto se è tornato in linea, io sono ancora in onda, state ascoltando l’Investigative Journal, e stiamo parlando di ciò che Leo ha scoperto in riferimento a Benjamin Fulford — sto cercando di rendermi conto se Leo può effettivamente tornare in linea, e magari potremmo far ascoltare qualche puntata del recente passato, nel caso in cui lui — Ah, ci sei ora?

LZ– Certo, certo, certo. Non so cos’è successo, perchè io potevo parlarti ma tu non potevi sentirmi, quindi c’era sicuramente qualcosa di strano all’opera —

GZ– Certo, ci provano sempre, per qualche strana ragione, ogni volta che sei in trasmissione, accade qualcosa di strano, ma io credo che loro lo sappiano, credo che gli Americani siano piuttosto fiduciosi nel fatto che siamo sulla strada giusta per poter giungere alla verità su questi casi misteriosi, e sulla maniera in cui sono stati costantemente coperti, e tutto questo credo sia ormai relativamente ovvio — allora, parlaci di Benjamin Fulford, ripartiamo.

benjamin-ninja1LZ– Allora, Fulford è un agente che è impegnato in operazioni di ‘mind control’, lavora per il NWO, viene da una famiglia che è stata coinvolta nel NWO per oltre 150 anni. Suo nonno, in effetti, collaborava con i Rockefeller e con una serie di altri importanti personaggi, quindi tutta questa disinformazione, che egli ha diffuso, si è dimostrata assolutamente ridicola, e ho anche avuto una breve corrispondenza con lui, e il mio collaboratore che gestiva con me il mio sito web, Daniele Dal Bosco, ha anche fatto una telefonata per scoprire cosa si nascondesse in effetti dietro Fulford. Si tratta di un grande esperto di tali questioni, ed è anche un dirigente, nel settore della consulenza finanziaria, di una importante società, ed ha voluto rendersi conto direttamente se quegli accordi di cui Fulford aveva parlato, corrispondessero alla verità, o meno, se questi personaggi avessero davvero l’intenzione di battersi contro gli Illuminati. Ma, come ho già detto, il Giappone, il paese in cui Fulford vive, è la terra degli Illuminati del mondo orientale, si tratta degli stessi personaggi che sono subordinati ai ‘soliti noti’. Come ti ho riferito prima, anche l’Imperatore del Giappone, tirando le somme, prende comunque gli ordini dalle stesse persone, dal Vaticano, dal NWO che il Vaticano gestisce, dai banchieri Sionisti che lavorano per il Vaticano, quindi, tutto ciò che Fulford si era impegnato a tirare fuori si è dimostrato assolutamente ridicolo, e mi ha anche scritto un paio di e-mail, ed in una di queste e-mail mi ha scritto: ‘Allora, quando gli Illuminati faranno fuori il prossimo personaggio, entreremo in azione..’. Va bene, ma gli Illuminati ammazzano persone ogni giorno, Greg, lo fanno nell’ambito di guerre a cui loro stessi hanno dato il via, che hanno caldamente sponsorizzato, e dalle quali ricavano dei soldi. Se dobbiamo batterci contro gli Illuminati perchè sono impegnatissimi ad ammazzare persone, bene, dovremmo combatterli a partire da subito, perchè, ovviamente, ammazzano persone ogni giorno. Come ho già detto, sono loro a dare il via alle guerre, sono loro che si nascondono dietro la guerra in Iraq, sono loro a nascondersi dietro l’invasione dell’Afghanistan, e dietro ogni guerra che sia attualmente condotta sul globo. Questa guerra, ai nostri giorni, quella di cui siamo testimoni in Estremo Oriente, con la presenza degli Stati Uniti, è essenzialmente un elemento di tale ‘Crociata’, che è guidata dai numerosi Ordini di San Giovanni, e guidata dai Cavalieri di Malta, e dai Gesuiti, e quindi, non abbiamo semplicemente le prove di una cospirazione in questo caso, in riferimento a ciò che ho tentato di rendere pubblico da quando mi sono presentato nella tua trasmissione, ma abbiamo anche la possibilità di tentare di creare un’effettiva opposizione che sia in grado di fornire consapevolezza alla gente che ci ascolta. Abbiamo provato a fare appunto questo nel corso dell’ultimo anno, creando le Committees of Hope in giro per il mondo, alle quali si sono interessate un numero enorme di persone, principalmente quelle attirate da questo genere di tematiche, ma siamo tuttora nettamente inferiori in termini di numero, siamo pochissimi rispetto a loro, e non abbiamo a disposizione le reti organizzate che questi personaggi hanno a disposizione, tale sistema non è soltanto — insomma, è allucinante, in termini logistici, in termini economici, hanno inoltre a livello tecnologico a disposizione delle tecnologie davvero incredibili, possono ascoltarci quando parliamo in ogni momento della giornata, possono inoltre avere controllo su di noi, a volte, anche influenzandoci tramite l’utilizzo di messaggi subliminali, può trattarsi di tecnologie che utilizzano le basse frequenze, può trattarsi di tecnologie che fanno giungere a noi effetti molto particolari dalla TV, oppure dalla radio, può trattarsi di qualunque diavoleria loro siano in grado di far giungere fino a te, ed allo stesso tempo, hanno il controllo di quello che io definisco ‘piano astrale’, che è un elemento rispetto al quale chi ci ascolta potrebbe magari essere scettico, che tuttavia rappresenta la ‘componente spirituale’, che per loro è estremamente importante, per cui, anche se adorano il ‘Lato Oscuro’, e credono fortemente nel ‘Lato Oscuro’ per far sì che le cose seguano un certo corso.

imagesTutte queste loro attività hanno una decisa connotazione di Magia Nera, loro fanno riferimento ad un ‘Lato Oscuro’, che è ciò che ho cercato di comunicarvi nelle precedenti trasmissioni, tramite Riti che non comprendono semplicemente le Iniziazioni, ma anche le Evocazioni, per evocare specifiche entità, quelle entità che loro hanno fatto giungere qui da ‘l’Altra Parte’, se volessimo definirla l’Altra Parte, o magari potremmo definirla ‘l’Altra Dimensione’. Questi ultimi vengono spesso definiti alieni da noi, perchè noi non abbiamo le conoscenze per comprendere di cosa si tratti in effetti, non abbiamo le capacità tecnologiche, e mentali per comprendere effettivamente di cosa si tratti. Loro le hanno, gli Illuminati, ovviamente, hanno a disposizione queste conoscenze ‘tecnologiche’, sanno esattamente con chi o cosa hanno a che fare: forze occulte che sono presenti ovunque in natura, e che circondano ognuno di noi, e che sono presenti sin dall’inizio dei tempi. Si tratta di Demoni che sono evocati direttamente dai quartier generali del Vaticano, e che vengono evocati nei templi più importanti, luoghi in cui questo genere di personaggi hanno i propri centri di potere, dove inoltre conducono questi rituali, alcune volte sacrificando anche bambini, e inoltre sacrificando ogni genere di animale, animali, insomma, una vasta serie di specie animali, conducendo rituali che sono estremamente oscuri, e si tratta di un elemento che è a loro utile per sottomettere i personaggi che fanno parte della loro stessa cerchia, che spesso si trovano ad essere ricattati a causa della loro stessa partecipazione a tali rituali, se magari hanno intenzione di tradire in qualunque maniera i circoli di cui fanno parte. Tutto questo avviene spessissimo soprattutto nei circuiti dell’intelligence, che in questa maniera vengono progressivamente compartimentalizzati, o, potremmo dire, sempre più decisamente divisi in compartimenti differenti, addirittura in compartimenti separati, in cui ogni compartimento conduce la propria specifica attività, che può essere più o meno esoterica a seconda dell’inclinazione specifica dei personaggi coinvolti, ed inoltre a seconda degli scopi specifici che loro intendono raggiungere servendosi della società che hanno appena creato, che è comunque parte di questa piramide. Nel caso dell’omicidio di Roberto Calvi, la società che in effetti fu incaricata di eliminare Calvi era la Thule Society, che rappresenta l’elite degli assassini del Sacro Romano Impero.

GZ– Potresti ripetere il nome di quella società? Potresti ripeterlo nuovamente, Leo?

LZ– Si tratta della Thule Society, che è anche ben nota come Thule Gesellschaft, ovvero come una delle prime e delle più importanti organizzazioni che si nascondevano dietro la fondazione del Movimento Nazista.

GZ– Quindi, tu non hai affatto dubbi su tale episodio, alcune persone sostengono che non sarà mai possibile scoprire la verità, ma parlaci delle tue informazioni da insider a proposito di ciò che accadde a Calvi. E non ci sono affatto dubbi sul fatto che il Vaticano fosse coinvolto, giusto?

LZ– Oh, assolutamente, e questa è una cosa che anche il figlio di Calvi ha ammesso pubblicamente. Ma ciò che è importante comprendere è che Calvi fu ucciso da una rete operativa che vedeva in Calvi un personaggio che aveva condotto una serie di operazioni sbagliate per conto del Vaticano, un elemento assolutamente inaccettabile. Era inoltre colpevole del fatto di essersi esposto troppo, ed inoltre di aver condotto una serie di operazioni finanziarie che non avevano dato i frutti sperati, ed aveva fatto perdere al Vaticano un bel mucchio di soldi. E a quel punto, i personaggi che furono incaricati di realizzare l’omicidio furono ovviamente la Mafia – la Mafia che aveva in Gaetano Badalamenti uno dei personaggi più importanti, che era anch’egli coinvolto nella P2 – mentre la P2 rappresentò naturalmente il luogo in cui tali decisioni furono prese. La Thule Society – che non è semplicemente l’organizzazione che fu incaricata di realizzare materialmente l’omicidio, non si tratta semplicemente della società che realizzò in effetti l’omicidio, in pratica, ma quella che si occupò, oltre a quello, dell’intero sistema di protezione e di occultamento delle prove che fu costruito intorno all’omicidio. Nulla fu mai registrato, o testimoniato da terzi, tutto fu posto sotto silenzio, insomma, come è possibile impiccare un uomo sotto uno dei principali ponti di Londra senza che nessuno veda nulla?

CALV2Sotto il Blackfriars Bridge, insomma, non è che si trovassero — questo personaggio non finì impiccato sotto un ponte nel mezzo della campagna, si trovavano al centro di Londra. Ed inoltre si sono impegnati a lasciarlo lì accompagnato da una serie di elementi simbolici, anche perchè l’Appiccato (l’Impiccato), come loro lo chiamano, è un elemento decisamente simbolico per gli Illuminati, simboleggia tra l’altro uno dei Tarocchi, una delle carte dei Tarocchi, che sono anch’esse utilizzate dagli Illuminati, e inoltre, altro elemento importante per il simbolismo, egli fu anche trovato con un ‘mattone’ nelle tasche della giacca, che è anch’esso un simbolo massonico. Era in effetti circondato dal simbolismo massonico, anche perchè quando sei stato effettivamente parte dell’establishment, come egli certamente fu — insomma, loro erano intenzionati ad inviare un segnale a tutti nell’ambito dell’Ordine, che non c’era affatto da scherzare con la struttura Vaticana, e tale elemento doveva essere chiaro a tutti, per cui, come ho già detto, Victor Rothschild —

GZ– Certamente, e la ragione per cui questa storia era così importante, all’epoca, negli anni ’80, era legata al fatto che questa specifica connessione era decisamente ben nota in Italia, insomma, tutti i giornali si occupavano di questa storia, e le cose cominciavano a venire fuori, tanto che uno dei rappresentanti di più elevato livello del Vaticano nell’ambito delle logge massoniche, ovvero il Cardinale Marcinkus, o, se vogliamo, l’Arcivescovo Marcinkus da Chicago, colui il quale era a capo della Banca Vaticana, fu sospettato di coinvolgimento nell’omicidio, di riciclaggio di denaro sporco, fu accusato, mentre successivamente le accuse di riciclaggio di denaro sporco caddero, dopo che il Vaticano fornì, diciamo così, ‘la giusta quantità di denaro alle persone giuste’. Tuttavia la questione essenziale fu che i resoconti riportati sui giornali cominciarono a mostrare pubblicamente queste connessioni tra il Vaticano, la Mafia, la Loggia P2, ed in effetti, il nome in codice di Marcinkus, il suo nome in codice, nell’ambito della P2, era ‘Gorilla’, e tutto questo veniva pubblicato in Italia, mai giungendo, in effetti, fino in America, ma la questione davvero interessante è a proposito di Marcinkus, insomma, quale credi sia stato il livello del suo coinvolgimento, Leo? Tu questa storia la conosci fin troppo bene, conosci bene numerosi personaggi che a loro volta conoscevano bene lui. Poteva essere davvero solo lui il responsabile di tutto?

LZ– Allora, Marcinkus ebbe certamente un ruolo fondamentale nella piega che quell’intera questione finì col prendere. Insomma, ciò che voglio dire è che quando decisero di eliminare Calvi, naturalmente la prima telefonata della serie fu quella tra Marcinkus e Ezio Giunchiglia. Giunchiglia, ancora ai nostri giorni, quando l’ho affrontato direttamente chiedendogli, nel periodo in cui facevo ancora parte dell’organizzazione: ‘E’ stata davvero la scelta giusta da prendere?’. Lui mi ha tranquillamente ribadito: ‘Assolutamente, abbiamo fatto la scelta giusta, Calvi doveva essere eliminato’. Quindi, per lui non vi era alcun dubbio sul fatto che quell’operazione doveva essere fatta, e portata avanti esattamente in quella maniera.

Roberto-Calvi2GZ– Certo, e quindi abbiamo poi Marcinkus che viene condotto fin qui in America, e successivamente si è tornato a parlare di lui, appena un anno fa. Perchè credi, e voglio chiederti questo, perchè, insomma, io mi trovo qui, così, con scarse risorse a mia disposizione, ed ero semplicemente interessato a parlare con lui, soprattutto perchè sapevo del suo coinvolgimento in quel misterioso caso, anche perchè all’epoca ero in Italia, e volevo rendermi conto di cosa avrebbe detto oggi, ed all’improvviso sono stato contattato dal suo ‘figlioccio’, un certo numero di volte, che ha provato a farmi comprendere come Marcinkus fosse stato in realtà semplicemente un capro espiatorio per coprire personaggi che erano effettivamente coinvolti ad un livello più elevato, e mi suggerì di lasciar perdere il Vaticano, perchè il popolo americano non meritava il mio impegno, mi ha detto: ‘Non ti staranno a sentire, hai una bella voce, Greg, potresti diventare un grande conduttore, ma se davvero intendi andare a fondo sui segreti del Vaticano non ti si aprirà alcuna porta in questo paese’. Questo mi disse, perchè pensi l’abbia fatto?

LZ– Guarda, insomma, è una questione molto delicata. Io credo che Marcinkus temesse costantemente per la propria vita, soprattutto nel caso avesse fatto riferimento ad una qualunque delle attività che aveva condotto. Insomma, aveva certamente giurato al Vaticano che mai avrebbe riferito una sola parola sulla questione fino alla sua morte, in riferimento a questo specifico episodio (omicidio Calvi), che naturalmente aveva esposto il Vaticano per ciò che in effetti è, ovvero il centro assoluto della corruzione. Fu vicino inoltre ad una serie di importanti personaggi, sempre in quella fase storica. Marcinkus fu vicino a Michele Sindona, a Roberto Calvi, a tutta una serie di personaggi che erano coinvolti in casi di corruzione ad altissimo livello, che coinvolgevano numerosi rappresentanti del mondo della Mafia, quali Stefano Bontade. Cosa Nostra è una questione estremamente seria. Cosa Nostra rappresenta in effetti l’esercito a cui il Vaticano ricorre quando c’è qualcuno che davvero non sta facendo la cosa giusta, per farla breve, il Vaticano ha contatti diretti con tutti i capi di Cosa Nostra, e questi ultimi sono molto religiosi, ed estremamente devoti alla causa. Per cui…

GZ– Certo, e qui abbiamo, insomma, una questione su cui vorrei porti una domanda, e voglio davvero sapere cosa ne pensi: perchè avrebbero perso del tempo con me, ed inviato il suo ‘figlioccio’ a riferire a me queste cose, quale credi sia stata la ragione? Semplicemente farmi sapere che ero sorvegliato, o cosa?

LZ– Io credo che tu sia una di quelle poche persone che in effetti parla apertamente ancora di queste cose nei media alternativi, e che mantiene vivo l’interesse su questioni di cui non si discute più molto altrove, e quando simili attività vengono condotte su base giornaliera, come fai tu nella tua trasmissione radio, quello è un elemento che può dimostrarsi estremamente controproducente per il Vaticano, per cui può essere accaduto che ci siano stati personaggi nei suoi ‘dintorni’ che abbiano detto: ‘Guarda, ho ascoltato Greg Szymanski, che ha parlato di questo, di questo e di quest’altro, insomma, abbiamo un personaggio un pò presuntuoso, forse troppo presuntuoso, magari sarebbe il caso di farlo fuori’. Se cominci a porre troppe domande, e poteva valere anche per Marcinkus stesso, guarda, io spero che sia effettivamente morto per cause naturali, ma certamente è stato sempre preoccupato per il suo destino, fino alla sua morte, anche perchè egli era coinvolto dalla testa ai piedi nel crack della holding del Banco Ambrosiano, ed era inoltre coinvolto nelle attività di una fondamentale ‘Fondazione’ che era stata tra l’altro una sua creazione, la Cisalpine Overseas, con sede nelle Bahamas, ed è appunto quella la località in cui sono finiti gran parte dei soldi. Egli aveva realizzato tale struttura in collaborazione con un altro personaggio, il cui nome era Gerald Soisson, che è anche lui morto misteriosamente ad appena 40 anni, mentre era ospite del Club Mediterranee, in Corsica.
50266_51713446799_3934799_nDi certo, c’erano numerose questioni che Marcinkus conosceva a proposito di tutti i finanziamenti illeciti che finivano nelle mani di quei criminali, di quei dittatori in Sud America, i peggiori dittatori che mai siano esistiti, e tali finanziamenti, il più delle volte, provenivano direttamente dal Vaticano. Insomma, era assolutamente essenziale per il Vaticano mantenere il controllo su quei paesi cattolici in ogni maniera possibile. Quindi, sono a tutti gli effetti dei criminali, è in questa maniera che hanno agito. Flavio Carboni, che è quest’altro personaggio accusato di essere coinvolto nell’omicidio, è un criminale incallito, un pezzo grosso del mondo della finanza, che operava in connessione con il crimine organizzato, in particolare con la ‘Banda della Magliana’, organizzazione con la quale fui coinvolto io stesso un pò di anni fa. In particolare quando fui iniziato nell’ambito della struttura della P2 dal Principe Alliata di Monreale. Si sono sempre verificate strane morti nel caso delle persone coinvolte a vari livelli nel caso Calvi. C’è stata uno strano tentativo di omicidio anche nel caso di un personaggio quale Roberto Rosone, ricordo, che era anch’egli connesso a tutto questo sistema. Rosone era inoltre coinvolto direttamente con la Banda della Magliana, ed anche in una serie di finanziamenti segreti che finivano direttamente nelle mani di questo gruppo di criminali, letteralmente, un gruppo di criminali che operava a Roma, ed essi operavano – anche se a dire la verità, alcuni di questi ultimi operavano per conto del Mossad, ed erano ebrei, anche perchè, come ho ripetuto più volte, esiste questo legame, tra i Sionisti e il Vaticano, che è estremamente significativo e forte, ed ogni anno, mi ricordo, quando ero lì, la Banda della Magliana riceveva ogni anno una lettera direttamente da Andreotti, che è un altro fondamentale membro della P2. Giulio Andreotti, ti ricorderai di certo di Giulio Andreotti grazie al periodo che hai trascorso in Italia. Si tratta di un personaggio fondamentale nel quadro del cosiddetto ‘Patto Atlantico’, insomma, nell’ambito di questo scenario gestito dalla NATO. Egli è stato uno dei principali personaggi all’opera per conto del Vaticano, ed ha sempre esercitato un’enorme influenza sulle effettive condotte strategiche del Vaticano. Anche perchè, a quanto pare, egli è il figlio segreto di un Papa. E’ questo ciò che si racconta in ‘certi ambiti’. Marcinkus era quindi certamente un personaggio che non desiderava affatto essere esposto al pubblico ulteriormente. Sappiamo di questo tentativo ad opera di una TV italiana di contattarlo poco prima della sua morte, e abbiamo visto anche il tuo di tentativo, e posso tranquillamente dirti che se c’è una mano nascosta nella morte di Marcinkus, quella è sicuramente la mano dell’Opus Dei, che potrebbe effettivamente essere stata autorizzata dal Vaticano a prendersi cura di questo tipo di situazione.

GZ– Certo, e sai, ricordo che nel periodo in cui mi stavo impegnando per ottenere questa intervista, il suo figlioccio mi disse: ‘Guarda, gliene parlerò, non è che stia benissimo di salute ultimamente, è anziano, ma so per certo che legge il tuo sito web’. Quindi, stava ancora attento a ciò che gli accadeva intorno. Ma ora vorrei farti presente il punto chiave della questione, vorrei passare a parlare dei media alternativi per un attimo, dato che la gente pare non abbia la possibilità di scoprire la verità in nessun luogo in questo paese, per cui tende a rivolgersi ai media alternativi, e ci sono effettivamente storie che sono ampiamente documentate come questa, storie che sarebbero davvero in grado di mostrare il lato oscuro del Vaticano, eppure, sai che un personaggio come Alex Jones non mi permetterebbe mai di parlare in questi termini nella sua trasmissione? E sai che si impegnerebbe a più non posso per coprire qualunque cosa che abbia a che fare con il male in cui il Vaticano è coinvolto? E quindi, tutto questo, cosa ti fa pensare di lui? A me fa pensare che, o si tratta di un agente, o che egli sia in effetti controllato da qualcuno che è molto vicino al Vaticano, che gli spiega per bene: ‘Stai lontano delle ‘questioni Vaticane, amico, altrimenti non resterai molto a lungo in onda’. Cosa pensi in realtà di questo personaggio? Perchè io credo che in realtà si tratti di un agente.

alex-jonesLZ– Guarda, in effetti lo hai detto tu stesso, se egli se ne venisse fuori con qualcosa anche di remotamente davvero interessante, lo farebbero sparire da qualunque trasmissione, insomma, questo personaggio è completamente manipolato dall’intero scenario che si cela dietro il NWO, che vede in lui la figura di un ‘joker’, di un ‘giullare’ che possono presentare al pubblico, un personaggio che se ne va in giro per le strade con un megafono. Egli sta tentando di cooptare persone affinchè sposino il suo punto di vista, e sta tentando di combattere il NWO, mettendo a soqquadro questa o quell’altra località — Insomma, non è in effetti — è una sorta di personaggio alla Disney, si tratta di un approccio alle questioni ‘stile Walt Disney’, in effetti, e quello è un sorta di approccio tipico della CIA, se vogliamo. Ha certamente creato siti web che hanno avuto grande successo, dobbiamo assolutamente ammettere che Alex Jones ha assolutamente molto da dire in riferimento all’intero ‘truth movement’, egli ha in effetti contribuito a creare questo ‘truth movement’, ed ha un ruolo importante ed essenziale nell’ambito dei media alternativi, e quindi si trova in una posizione — insomma, si tratta di un ragazzone un pò sempliciotto, e io credo che uno dei suoi problemi sia che non è intelligente a sufficienza, tra l’altro, per dimostrarsi in grado di sottrarsi effettivamente al controllo di quelli che lo manipolano dall’alto, mi segui? Non riuscirà mai a liberarsi dalla loro presa, i suoi controllori avranno sempre una presa salda su di lui, e quella è una condotta molto semplice da tenere per loro.

GZ– Va bene, facciamo una pausa di 3 minuti, e quindi torneremo per l’ultima mezz’ora, ci vediamo qui all’Investigative Journal tra 3 minuti.

(PAUSA)

GZ– Bene, siamo tornati per la mezz’ora finale di trasmissione, il mio ospite è Leo Zagami, e facciamola allora una bella domanda sull’omicidio di Calvi. Roberto Calvi, detto anche il ‘Banchiere di Dio’, ce ne occuperemo ancora solo per pochi minuti, poi passeremo alle questioni da cui eravamo partiti.

LZ– Allora, recentemente, a 25 anni di distanza dall’omicidio di questo importante personaggio, che operò in connessione strettissima con il Vaticano, dopo tutto questo tempo, c’è stata finalmente una condanna definitiva, grazie a questa sentenza del tribunale ai danni di queste 4 persone, tuttavia noi non sappiamo chi in realtà si nascondesse dietro questi 4 personaggi. Uno di questi è un noto mafioso, Pippo Calò, un altro è questo personaggio del mondo della finanza, il cui nome è Flavio Carboni, quindi abbiamo quest’altro criminale di nome Ernesto Diotallevi, ed infine abbiamo Silvano Vittor. In ogni caso, tali personaggi rappresentano semplicemente un livello inferiore rispetto ai personaggi che davvero si nascondevano dietro tutto questo, ovvero Marcinkus, lo IOR e l’entourage della P2. Comunque, devo anche dire che un altro personaggio fondamentale pesantemente coinvolto nell’intera questione fu Michele Sindona. Michele Sindona, che morì successivamente, fu avvelenato, in effetti fu avvelenato in prigione, con un caffè avvelenato che gli fu passato in prigione. Egli fu un altro personaggio fondamentale in tutta la complessa questione, che successivamente morì. Esattamente come è morto Marcinkus, insomma… Ti ricordi di Michele Sindona?

GZ– Oh, certo, certo, lo ricordo benissimo. E tu dici che furono loro ad avvelenarlo? Quale organizzazione poteva non solo eliminare Calvi ma successivamente riuscire anche a coprire tutto? Quale era il nome di tale organizzazione?

thule.gifLZ– Il suo nome è Thule Society, che controlla la componente di livello più elevato della Mafia, l’elite rappresentata dai killer della Mafia. E soprattutto l’elite degli assassini che operano su mandato di quella che è definita ‘SANTA VEME’, questo ‘tribunale sacro’ a cui gli Illuminati ricorrono quando tu non stai facendo le cose ‘giuste’. Si viene condannati ad opera di tale struttura — insomma, tale sentenza di condanna è pronunciata in segreto, da quello che in effetti costituisce il Tribunale del Sacro Romano Impero, che in pratica costituisce a sua volta il Tribunale Segreto del Vaticano, ed ovviamente loro a quel punto decidono: ‘bene, dobbiamo eliminare questa persona, e successivamente copriremo tutte le circostanze a tale eliminazione riferibili’. Naturalmente, l’intelligence degli Stati Uniti e quella Britannica, che operavano ovviamente a Londra, dovevano essere informate dell’intera questione, dovevano inoltre essergli fatte presenti le dinamiche dell’intera operazione, tuttavia i personaggi che portarono via Calvi dal suo hotel, erano personaggi provenienti dalla Sicilia. Il personaggio fondamentale, in questo senso, come ho già detto, fu Badalamenti, per cui Calvi fu portato via dal suo hotel, e successivamente condotto direttamente a Blackfriars Bridge, dove fu eliminato.

GZ– Certo.

LZ– E questo avvenne… per cui, le persone che vengono ora condannate da  questo tribunale in Italia, che, ovviamente, sta cercando, in un certo senso, di dirottare l’attenzione del pubblico rispetto a quelli che furono i veri autori e gestori dell’intero episodio, di questo omicidio, e devo anche ammettere che c’è stato un evento particolarmente rilevante che si è verificato di recente, informazioni che ti invierò appena possibile, ma ad oggi ho semplicemente a mia disposizione informazioni in italiano, notizie dall’ANSA, relative a una riunione che ha avuto luogo di recente, a Londra, con la presenza di tutte le Gran Logge d’Europa. Perchè ciò che in effetti è accaduto di recente è che, per la prima volta dal 1993, quando il Grande Oriente d’Italia fu espulso ufficialmente e non più riconosciuto dalla Gran Loggia Unita d’Inghilterra – che è a tutti gli effetti la principale Gran Loggia di riferimento del mondo intero, e che è responsabile dell’impegno assiduo mirato a tenere costantemente lontanissimi i propri membri dalle braccia della giustizia – per cui il Grande Oriente d’Italia – che aveva  a sua volta coperto le attività della P2, che era a sua volta una loggia che faceva parte del Grande Oriente d’Italia – per la prima volta, ora, nella figura del Gran Maestro Gustavo Raffi, è stata invitata a tale importante meeting che si è tenuto nel quartier generale della Gran Loggia Unita d’Inghilterra, ed esiste addirittura un video girato in relazione a tale meeting, un evento di straordinaria importanza, perchè si tratta del primo segno, come ho già accennato, dai tempi dello scandalo della P2, in base al quale ci si può rendere conto del fatto che la Gran Loggia Unita d’Inghilterra stia, in un certo senso, tentando di riconciliarsi, stia tentando una possibile riconciliazione con il Grande Oriente d’Italia. Anche perchè, a questo punto, in effetti, lo scandalo della P2 è alle spalle, loro non hanno più necessità di — insomma ora improvvisamente affermano: ‘Ormai il Grande Oriente d’Italia è tornato ad essere un’Obbedienza Massonica legittima’. Ma noi sappiamo benissimo che il Grande Oriente d’Italia copre ancora ai nostri giorni una vasta serie di personaggi che appartenevano alla Loggia P2.
massoniNoi ne abbiamo parlato sul nostro sito web, illuminaticonfessions.webfriend.it, sul quale sono state pubblicate addirittura le mie foto con Francesco Murgia, che è un personaggio estremamente importante nell’ambito del Grande Oriente d’Italia, che a sua volta tenta di darsi un’immagine completamente linda rispetto allo scandalo della P2 affermando di non averci mai avuto a che fare. In ogni caso, l’unica condizione in base alla quale si può essere invitati dalla Gran Loggia Unita d’Inghilterra è quella di fare la pace con il Vaticano. Perchè è il Vaticano che controlla effettivamente la Gran Loggia Unita d’Inghilterra, come ho affermato in numerose altre trasmissioni, perchè è sempre fondamentale ricordarsi che gli ordini provengono sempre e comunque dal Vaticano, basti pensare che anche il figlio del Gran Maestro (della Gran Loggia Unita d’Inghilterra), il Duca del Kent, è ora un cattolico, si è convertito al cattolicesimo, si è quindi sottomesso direttamente al Vaticano e…

GZ– E altrettanto ha fatto Tony Blair, come potremmo dimenticarci di lui —

LZ– Certo, anche Blair, ma noi dobbiamo renderci conto che la Gran Loggia Unita d’Inghilterra riconosce, ora, nuovamente il Grande Oriente d’Italia, fingendo spudoratamente di dimenticare lo scandalo della P2. Fino a 3 o 4 anni fa, una cosa del genere era impensabile. Lo scandalo della P2 era ancora una ferita aperta per la Gran Loggia Unita d’Inghilterra. I personaggi con cui io ero in contatto, ed io operavo appunto nell’ambito della Gran Loggia Unita d’Inghilterra, per la precisione facevo parte della Kirby Lodge 2818, di cui ero membro, così come ne facevano parte i loro membri più illustri, quali Julian Rees, Andrew Hicks ed altri, che affermavano di continuo che era impossibile giungere ad una riconciliazione, ma invece, e ce ne stiamo accorgendo, il Vaticano sta riuscendo a mettere tutti d’accordo. Ora, in Vaticano hanno la propria maniera di gestire e distinguere le obbedienze massoniche, quindi hanno stabilito una serie di regole per cui deve essere il Vescovo della tua Diocesi a fornirti il permesso per divenire membro di logge massoniche, se sei un cattolico, perchè è solo ed esclusivamente il Vescovo a sapere quali siano in effetti le logge massoniche approvate dal Vaticano.

GZ– Tutto questo è molto interessante, e che fine ha fatto la prescrizione di Diritto Canonico in base alla quale venivi scomunicato se divenivi un membro di logge massoniche?

LZQuelle sono delle fesserie assolute. La regola è stata cambiata. E’ cambiato tutto, e c’è una visione completamente differente dell’intera questione, che naturalmente viene gestita sempre più decisamente da personaggi che fanno parte dell’entourage Gesuita, quali Padre Seboth. Egli è una delle figure chiave per questa strategia Gesuita orientata a riconciliarsi ufficialmente con la massoneria, ed inoltre a prendersi cura di tale riconciliazione in via ufficiale e pubblicamente, quindi c’è in effetti…

GZ– E inoltre io ho letto un articolo, recentemente, non molto tempo fa, in cui si parlava del fatto che la Chiesa Anglicana in Inghilterra farà fronte comune con il Papa e con il Vaticano, e con la Chiesa Cattolica, e quella è una storia particolarmente interessante, che mostra di nuovo questa strategia ‘unificatrice’ ad opera del Vaticano che non è destinata a portare del bene a nessuno, giusto?

LZ– Guarda, quantomeno si stanno dimostrando più onesti, sono sempre stati manipolati dal Vaticano, ora cominciano a venir fuori dal ripostiglio, più che ‘Riformisti’ (Riforma Protestante o Anglicana) dovrebbero essere definiti ‘realisti’. Quindi, si stanno dimostrando più ‘realisti’ nel senso che ammettono di far parte del Vaticano, quindi io trovo tutto questo, in un certo senso, almeno per noi all’esterno, insomma, potremmo riuscire a comprendere più agevolmente dove il vero potere si nasconda, e come tutto paia muoversi verso una forma ‘Uni-ficata’ di ‘Cristianesimo’ che era appunto la visione che Giovanni Paolo II aveva dell’intera questione.

red-ice-creations-179x245-topGZ– Certo, ed è interessante, perchè in ognuna delle tue interviste, hai fatto riferimento a questo tema numerose volte, non si tende più ad affrontare questo genere di discussioni in Europa. Ci sono siti web come i nostri, e come il mio, o di altre persone che intendono parlare di come siano messe effettivamente le cose, ma non si sente parlare molto di questi temi in Europa, giusto?

LZ– Allora, è certamente molto difficile affrontare questi temi, in Europa abbiamo davvero poco in termini di media alternativi, abbiamo media che sono completamente manipolati, posso tranquillamente affermare come ci siano effettivamente numerosi personaggi interessanti nell’ambito dei media alternativi, tra questi certamente RedIceCreations in Svezia, si tratta di un interessantissimo gruppo di persone…

GZ– Giusto, giusto, giusto.

LZ– Tuttavia, in generale, non c’è moltissimo qui in Europa, insomma, abbiamo l’Uomo delle ‘lucertole’, David Icke, che è impegnato di continuo ad accusare i membri del NWO di essere un branco di ‘lucertole’ o di alieni in incognito, quindi non abbiamo in fondo discussioni che siano davvero serie a proposito di chi siano in effetti i manovratori di questo NWO. Si dà notevole importanza a personaggi quali David Icke, che, in numerose occasioni, ha affrontato temi assolutamente essenziali ed importanti, ma rischia di perdere credibilità quando se viene fuori con la sua teoria delle ‘lucertole’.

GZ– Certo, e ho fatto riferimento a questo tema numerose volte in trasmissione. C’è un’altra questione interessante di cui mi piacerebbe parlare. Quando le persone ascoltano coloro i quali sono critici nei confronti del Vaticano, quando si è critici nei confronti del Vaticano in America, ci sono personaggi che tentano in ogni maniera di proteggere l’istituzione Vaticana, nelle trasmissioni radio, nei media alternativi, se ne vengono fuori con affermazioni come questa – e vorrei sapere qual’è la tua opinione a questo proposito. Ad esempio, recentemente, c’è stata una chiamata telefonica nel corso di una trasmissione  (Alex Jones Show) che va in onda da Austin, in Texas, e la persona che ha chiamato, ha chiesto: ‘Cosa pensi a proposito del fatto che il Vaticano sia coinvolto nel NWO, e qual’è il loro effettivo potere nel mondo?’. E questo presentatore (Alex Jones) ha osato affermare questo: ‘Il Vaticano è fondamentalmente in bancarotta a causa della serie di processi legati ai casi dei preti pedofili’. E io davvero non riesco a pensare ad una affermazione più ridicola di quella, anche perchè se anche fossero costretti a tirare fuori numerosi milioni di dollari, quello costituirebbe meno di un secchio d’acqua nell’Oceano, cosa pensi a proposito di simili episodi?

villa_vescovo_bigLZ– Assolutamente, si tratta assolutamente di meno di un secchio d’acqua nell’Oceano, ci sono soldi che finiscono nelle tasche del Vaticano dalle più diverse, diversificabili e diversificate attività finanziarie occulte, denaro che mai si crederebbe possa finire nelle loro tasche. Bisogna anche comprendere che una delle maniere in cui il Vaticano utilizza il proprio denaro è per i cosiddetti ‘propositi caritatevoli’, le attività caritatevoli (solidarietà) sono completamente manipolate dal Vaticano, che in definitiva fornisce la sua ‘benedizione’.

GZ– Certo, e quindi, voglio dire, non sono semplicemente tra i maggiori proprietari terrieri in America, ma la loro ricchezza effettiva, ci scommetterei, se magari si potesse… insomma, la loro effettiva ricchezza è stata occultata, loro non intendono riferire ad alcuno quale sia la loro effettiva ricchezza. E io mi affanno costantemente a sostenere che se fossero effettivamente un’organizzazione buona e caritatevole, ti accoglierebbero a braccia aperte e soprattutto aprirebbero i propri libri contabili a tutti, ma, come abbiamo notato ripetutamente nel corso di numerosi processi, in questo paese, ed uno di tali processi era quello in cui dovevano venire fuori i documenti della Banca Vaticana riguardanti l’appropriazione indebita dei beni di coloro i quali furono massacri nel corso del Genocidio in Croazia, processo svoltosi in un tribunale federale della California. Loro stavano addirittura nascondendo, stavano addirittura occultando, non avevano alcuna intenzione di aprire i propri libri contabili, in base a ciò che hanno affermato gli avvocati – quelli che rappresentavano le vittime di questo Olocausto avvenuto in Croazia – loro non hanno neppure… insomma, l’avvocato ha affermato, grattandosi la testa, e sono ora già 7 anni che il processo va avanti, ed egli non è neppure riuscito ad ottenere il nominativo di colui che in effetti gestiva la questione per la Banca Vaticana! Ha affermato: ‘Tutto questo ha dell’incredibile!’. Ha continuato dicendo: ‘Come può una organizzazione occultare così tante informazioni e poi pretendere di essere definita ‘buona’ e ‘benefica’?’. Insomma, è davvero incredibile, sei d’accordo su questo? Ed inoltre non sentirai una sola parola in America su casi come questo, insomma, a volte sorrido pensando al livello di controllo che effettivamente hanno, si tratta di una cosa davvero spaventosa, sei d’accordo?

LZ– Certo, ne abbiamo parlato, anche in passato, abbiamo parlato del controllo che esercitano ovunque, addirittura su Hollywood, non si fanno mancare niente, non solo controllano la realtà in cui viviamo, ma anche quelli che sono i nostri sogni, le nostre fantasie, sembra essenziale per loro avere il controllo di tutto, per cui loro…

GZ– E oggi stavo parlando appunto di questo con un amico, a proposito di Harry Potter, sono certo tu ne abbia sentito parlare, la serie di film di Harry Potter, a cui si è aggiunto quello che è appena uscito nelle sale. Io credo che i Gesuiti abbiamo messo lo zampino anche lì.

harry-potter-ordine-feniceLZ– Allora, bisogna comprendere che è naturale che il NWO desideri avere personaggi come Harry Potter impegnati ad istruire i più giovani sulle questioni riguardanti questa sorta di ordine stregonico che loro stessi hanno creato. L’Ordine della Fenice, nella serie di Harry Potter, sta a rappresentare appunto tale elemento. C’è anche il legame con quelli che sono gli ordini massonici, tra l’altro, che, in un senso molto specifico, ha sempre fatto riferimento al mito della Fenice, e al mito della morte e della rinascita, quella ‘rinascita’ che è sempre stata fondamentale per questo genere di personaggi. Io credo assolutamente che essi abbiamo oggi l’assoluto controllo, non c’è più alcuna vera opposizione nei loro confronti, e quindi possono davvero cominciare da quando siamo molto giovani in quel progressivo lavaggio del cervello sul quale intendono infine costruire la nostra futura società. Loro intendono creare un nuovo mondo in cui le persone siano avvezze al satanismo, ad attività viziose di ogni genere, per cui si dicono: ‘Certo, mostriamogli continue violenze in TV, mostriamogli Harry Potter  quando sono giovanissimi, mostriamogli questo, mostriamogli quell’altro’… e successivamente è pressochè automatico che questi ragazzi, una volta cresciuti, finiscano con l’interessarsi a questioni ancora più oscure, per finire in definitiva con l’essere controllati a livello mentale dal nemico, che a quel punto è in grado di creare tra l’altro questi serial killer che sono sempre più diffusi ai nostri giorni, questi personaggi folli che se ne vanno in giro a sparare, per poi mostrarsi su internet, prima o dopo il fatto, e che si divertono ad ammazzare persone. Insomma, esiste in definitiva un mondo malato intorno a noi, che non ha più alcun valore di riferimento, e questi stessi valori stanno sparendo poichè vi è un grande compromesso che è stato raggiunto ai livelli più alti. E tale compromesso è stato raggiunto dal Vaticano, d’accordo con i Sionisti, per fare soldi, in maniera tale da poter perpetrare questo NWO all’infinito, in pratica. Tuttavia questi ultimi temono il futuro. Non sono certi di quello che si verificherà negli anni a venire, soprattutto tra il 2010 e il 2012, sono profondamente incerti sulle loro probabilità di successo, e ci saranno effettivamente giorni chiave in cui numerosi eventi si verificheranno nel nostro mondo, si verificheranno numerosi cambiamenti. L’America è certamente diretta verso una profondissima crisi, una crisi che è dovuta principalmente al fatto che gli Illuminati, il Vaticano, hanno ora abbandonato l’idea di poter dominare a partire dagli Stati Uniti d’America, intendono dominare a partire da altrove, quindi abbandoneranno l’America all’auto-distruzione, letteralmente all’auto-distruzione, con la creazione di un certo numero di Stati separati, per controllare meglio la popolazione, microchippandola, e operando per ottenere una società assolutamente terrorizzata, come è già avvenuto a partire dell’11 Settembre, che è un evento che loro stessi hanno creato a tavolino, e che hanno promosso nell’ottica di questo scenario da NWO che è ora alle porte. E loro lo hanno realizzato in maniera tale che possa dimostrarsi uno ‘scenario da fine del mondo’, uno scenario apocalittico, nell’ambito del quale loro vedono sè stessi come i ‘Cavalieri dell’Ultima Crociata’.

GZ– Giusto, giusto, e…

LZ– Quando personaggi come Tony Blair diventano non solo cattolici ma anche Cavalieri di Malta, insomma, è esattamente quello il momento in cui si entra davvero in quell’attitudine mentale da ‘Crociato’, quando vengono ‘benedetti’ dal Vaticano e gli viene detto: ‘Ora lavori per noi, sei benedetto da Dio, puoi presentarti ovunque ed ammazzare chi desideri, perchè ora sei benedetto!’.

jk-rowling_8GZ– Esattamente, è appunto di questo che si tratta, e tutti quelli che non seguono il dettato del Vaticano sono eretici, ed è aperta la stagione di caccia agli eretici, per così dire. Ma comunque, un’ultima cosa a proposito di Harry Potter. Mi piacerebbe davvero sapere qualcosa di più a proposito di quella scrittrice, di quell’autrice che di cognome fa Rowling, dall’Inghilterra, e quali siano effettivamente state le sue connessioni, sarei davvero interessato alla questione, se magari hai avuto la possibilità di conoscere qualcuno in Inghilterra, che sa qualcosa di più a proposito di J. K. Rowling, l’autrice di Harry Potter, quella sarebbe una questione estremamente interessante. Cercare di mostrare la maniera in cui lei sia connessa a tutto questo, se lo è stata effettivamente, anche perchè per me è davvero difficile credere che lei sia venuta fuori dal nulla, così, con questi 7 libri, dai quali  sono stati ricavati 7 film. Penso davvero che ci sia stato qualcuno alle sue spalle, non la pensi così anche tu?

LZ– Allora, c’è stato certamente il notevole appoggio e contributo dell’intera struttura Sionista, in termini bancari e finanziari, che lavora fianco a fianco con il Vaticano, ed è impegnata a promuovere questo genere di cose. C’è un interesse concreto, nell’ambito del NWO, nel promuovere l’immagine di un giovane uomo coinvolto in attività di stregoneria, che fa parte di Ordini, e tutto il resto. In maniera che appaia normale, per un bambino, che questo genere di cose effettivamente esista. In maniera tale che, inoltre, appaia normale per loro, successivamente, anche entrare a far parte di tali ordini, affinchè sia nel tempo possibile anche per loro partire alla propria personale ricerca del Santo Graal, come amano dire in Vaticano, ed è a quel punto magari entrare a far parte di tutti questi ordini, che siano la Massoneria, che siano i Cavalieri di Colombo, i Cavalieri di Malta, o il Rotary Club. In ogni caso, pare proprio che oggigiorno tutti siano interessati ad entrare a far parte del club che fa più soldi, ed alcune persone mi hanno inviato e-mail, e sono rimasto pietrificato nel leggerle: ‘Ah, per me, sai, sarebbe impossibile rifiutare la possibilità di essere parte effettiva del NWO, anche perchè solo così ho la possibilità di ottenere un lavoro gratificante, oltre a questo e a quest’altro, come potrei dire di no ad una simile possibilità, quella di poter lavorare e guadagnare bene, fornendo tranquillità alla mia famiglia e tutto il resto’. Guarda, insomma, non saprei, per quanto mi riguarda, io ho deciso di tirarmi fuori da questo scenario. Ho rinunciato a privilegi ed alla possibilità di guadagnare una gran quantità di denaro, e lo sto facendo perchè credo non manchi molto prima che questo NWO crolli su sè stesso successivamente a quello che si dimostrerà un immane collasso. Le strutture che conosciamo non potranno continuare a funzionare come operano oggi per sempre, sono troppo ciniche, troppo legate all’elemento materiale, e c’è un livello inimmaginabile di corruzione, quindi, prima o poi, questa grande bolla esploderà.

truthGZ– Sì, e noi ci impegniamo a fornire un’idea della realtà. Una volta che si riesce, come ripeto sempre, bisogna sul serio tentare di rendersi conto di chi ci sia sulla cima di questa piramide, e della maniera in cui opera, perchè, altrimenti, qual’è il senso della verità sull’11 Settembre? O della verità su Kennedy? o della verità su Roberto Calvi, il ‘Banchiere di Dio’ lo chiamavano, della verità su tutti questi omicidi, della verità a proposito di come agiscono per manipolare le professioni mediche, delle scie chimiche sopra le nostre teste che stanno uccidendo le persone, di tutte queste cose, che senso ha impegnarsi in quella direzione senza poter ottenere giustizia? E quella è davvero la chiave, io credo, in questo caso, e credo che se cominciassimo a rendere noti questi personaggi, potremmo renderci conto che quella è l’unica maniera per arrivare alla verità, e per poter avere a disposizione un mondo migliore in cui vivere. E’ necessario capire la situazione ed affermare: ‘Ecco, ho tutte le prove che vuoi, che inchiodano il Vaticano, e Bush, e il resto di questi personaggi, e Balestrieri, all’11 Settembre’.

LZ– Non solo abbiamo le prove, ora, ma abbiamo addirittura i loro numeri di telefono, e tutto il resto, possiamo davvero dare il via ad una campagna presentandoci direttamente di fronte a tutti questi personaggi, affermando: ‘Dovete smettere di operare nella maniera in cui state operando’. Ed è appunto questo che vorrei fare sempre più spesso nel corso delle prossime settimane, fornendo tutti i loro numeri di telefono, le loro e-mail, tutti i dettagli riguardanti questo genere di personaggi, in maniera tale da impedirgli di restare nella più assoluta invisibilità. Non dovrà essere più possibile per loro nascondersi.

GZ– E io ho molto apprezzato la prima serie di e-mail e di nominativi che mi hai inviato, e mi impegnerò al massimo per rendere pubblici questi nominativi che mi hai appena fornito, tutti provenienti dall’Italia, e poi abbiamo quelli provenienti da numerosi paesi europei, quelli dall’America, e comunque soprattutto quelli dalla Corsica, dalla Francia, dal Giappone, da Gibilterra, dalla Gran Bretagna, e i nominativi di tutti i vice-delegati provenienti da tutto il  mondo, che sono coinvolti direttamente nel NWO e nelle organizzazione occulte che lo appoggiano, nominativi riguardanti tutti questi Ordini.

LZ– E’ importante cominciare a rendere noti tutti questi personaggi, abbiamo cominciato una guerra che non è più semplicemente teorica, a proposito di qualche organizzazione di cui apprendiamo l’esistenza e che magari è velata da un misterioso alone mitico, dobbiamo renderci di conto di quale sia l’effettiva realtà operativa di tali organizzazioni.

GZ– Ottima chiusura, ottima chiusura, Leo, ti auguro una buona serata, grazie per aver partecipato alla trasmissione.

LZ– Grazie a te, Greg, che Dio benedica l’America!

GZ– Certamente! Abbiamo avuto con noi Leo Zagami, abbiamo sforato coi tempi, ci sentiamo domani, stessa ora, stessa stazione radio, per l’Investigative Journal, fino ad allora, buon pomeriggio a tutti!

Traduzione: Heimskringla

 

Annunci

Discussione

Trackback/Pingback

  1. Pingback: Top Secret 2 – Intervista Radio a Leo Zagami – Parte 1 | Connessione Cosciente - 30 marzo 2013

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Inserisci la tua email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi post nella tua casella di posta.

Segui assieme ad altri 190 follower

Archivio

Categorie

Blog Stats

  • 338,881 visite
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: