Capitolo 11 – I Divini Spiriti dell’Agrifoglio e il Graal

I DIVINI SPIRITI DELL’AGRIFOGLIO E IL GRAAL

1. Detto questo, l’Irlanda non rappresenta l’unica località in cui le linee di sangue e i discendenti di Gesù e Mariamne (Maria Maddalena) perdurarono. Rappresenta tuttavia certamente il luogo in cui continua a vivere il maggior numero di persone che condivide il loro singolarissimo patrimonio, e rappresenta inoltre l’unico luogo ad essere caratterizzato da un riferimento ineliminabile ai Cuileann stessi, quelli che sopravvissero alla persecuzione nascondendosi infine nella regione di West Cork.

2. La seconda area in cui questo stesso discorso resta valido è il Galles, e la regione sud-occidentale dell’Inghilterra.

3. A differenza dell’Irlanda, il Galles non è mai stato uno stato sovrano. Tuttavia, ha mantenuto una fiera indipendenza e si è battuto per difendere l’integrità del proprio territorio ed il proprio patrimonio culturale per almeno duemila anni.

4. Ma prima di parlare del Galles quale possibile località in cui perdurò effettivamente la linea di sangue di Giacomo, il figlio secondogenito di Gesù e di Mariamne (Maria Maddalena), passiamo a considerare questa incredibile fase storica.

5. I Dumnonii, quel popolo che occupava l’area sud-occidentale della penisola e una parte del Somerset meridionale, quel popolo che controllava regione in cui Giuseppe – Re Supremo d’Irlanda in esilio e padre di Gesù – tradizionalmente possedeva proprietà reali quali le preziose miniere di stagno e di oro, quel popolo che rifiutò di fare fronte comune con la regina Boudicca contribuendo alla distruzione delle città romane, viene incredibilmente ritenuto semplicemente un assembramento neppure troppo omogeneo di persone dedite all’agricoltura di sussistenza!

6. Di nessun resoconto storico riferito a leader, re o discendenti, al di là delle leggende riguardanti il Re, vi è traccia in questa regione.

7. Consideriamo questo cospicuo “buco nero” della storia. Stiamo parlando di una regione che comprende circa i due terzi del territorio del Galles, dotata di terreno fertile, di acqua potabile ed inoltre di un territorio dall’essenziale importanza strategica.

8. Il fatto che la maggior parte degli storici accettino come veritiera quella che appare come una spaventosa voragine della storia, è stupefacente. Fatta eccezione per le leggende arturiane, non vengono fornite informazioni a proposito di alcuna linea dinastica.

9. Prima di parlare in maniera approfondita delle leggende arturiane, cerchiamo di prendere in considerazione una probabile catena di eventi.

10. E’ chiaro che l’anno 62 d.C. rappresentò un anno assai insidioso per i membri della famiglia di Gesù. E’ inoltre evidente il fatto che, a partire dal 64 d.C. Fino al 78 d.C., i Romani, in Britannia e in Galles, furono impegnati a scrivere a proposito di quelli che oggi consideriamo dei pagani fanatici. Considerato il collegamento con Paolo, ora sappiamo che gli eventi che in quella fase ebbero luogo rappresentarono con tutta probabilità le prime ribellioni paolino-cristiane, innescate dall’arresto di Paolo e dalla sua esecuzione, nonché dall’esecuzione del Principe Linus (primo vescovo cristiano di Roma), figlio della regina Boudicca e membro di un’antica linea di sangue reale della Britannia.

11. Considerato il pericolo legato all’attraversamento di quelle regioni, è pressoché certo che Giacomo fosse rimasto in Scozia e che avesse creato lì la propria famiglia per fare successivamente ritorno nelle aree occupate dal popolo dei Dumnonii tra il 75 e il 76 d.C. Da questo punto in avanti, possiamo ragionevolmente assumere, in base alla evidente assenza di resoconti storici relativi a personaggi di rilievo che emersero in quella fase, che non si manifestarono leader di rilevanza storica.

12. Negli anni compresi tra il 200 e il 300 d.C., è probabile che i membri della famiglia di Giacomo ed i loro discendenti si fossero trasferiti a nord per trasformarsi nei leader dei popoli che vivevano nell’area del Galles.

13. Approfondiamo ora un’altra celebre raccolta di prove a sostegno della presenza di Giacomo in quest’area, oltre che i suoi legami con suo nonno e con le leggende riguardanti le linee di sangue di Gesù.

(fonte: The Holy Grail – Bloodline of Jesus Chapter 11 – The Divine Holly Ones and the Grail – Traduzione: Heimskringla)

… continua con il Capitolo 12…

Annunci

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Inserisci la tua email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi post nella tua casella di posta.

Segui assieme ad altri 190 follower

Archivio

Categorie

Blog Stats

  • 338,882 visite
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: